cropped-Gigipress-typo.png

lathe

Mastering per il vinile

Il mastering per il vinile è importante da comprendere sia per gli ingegneri che per gli artisti.

Conoscere questi punti specifici può fare la differenza tra avere un vinile dal suono eccezionale e avere un disco che salta, distorce o sposta la puntina fuori posto.

Formati

Inviare i file dei lati interi, oppure dei singoli brani in formato WAV, AIFF o FLAC.
I singoli file devono essere nominati per lato e posizione (ad esempio, A1_xxx, A2_xxx, A3_xxx, B1_xxx, B2_xxxx ecc.)
Nel caso venga inviato un file completo per facciata, dovrà essere allegata una tracklist/cue-sheet in modo che tutti i titoli siano riconoscibili.Non saranno accettati mp3, .m4a, o .wma in quanto formati “compressi” e la compressione prevedete automaticamente una perdita di qualità. Carica i tuoi file sul nostro wetransferPRO.

Normalmente 24 Bit è il bit-rate (velocità di campionamento) standard, ma anche 16 Bit è accettabile. La registrazione non dovrebbe superare i -12 dB RMS di volume, livello oltre il quale è possibile si presenti della “sporcizia” quando non una vera e propria distorsione indesiderata.

Sampling rate e frequenze

La frequenza di campionamento deve essere 44100 Hz o superiore. É altamente sconsigliato avere parti sostanziose del mix al di sotto dei 40 Hz e/o al di sopra dei 15.000 Hz.

Si consiglia di utilizzare un de-esser sulle vostre tracce vocali, se il caso lo richiede. Questo perché in presenza di “esse” o pronunce sibilianti in genere si possono produrre “esplosioni” di alte frequenze che portino a distorcere sia l’incisione che la riproduzione.

Livelli e frequenze stereo

É sconsigliato avere segnali stereo al di sotto dei 200Hz. Le informazioni stereo (segnale in MS) dovrebbero essere di 6 dB inferiori rispetto alle informazioni mono (metà del segnale in MS).

Durata per lato e volume

Durata di musica per lato: il volume dell’incisione di un disco in vinile dipende principalmente dalla durata del master audio. I bassi incisi ad alto volume occupano la maggior parte dello spazio, seguito da un segnale stereo ampio. Più alto è il volume, minore è lo spazio che si ha a disposizione, minore la durata dell’audio e viceversa. Incisioni a volume più basso offrono più spazio e così più musica per lato.

Dischi 7″
33 giri – max. 06:30 min // 45 giri – max. 04:30 min.
Dischi 10″
a 33 giri – max. 15:00 min. // a 45 giri – max. 07:00 min.
Dischi 12″
a 33 giri – max. 24:00 min. // a 45 giri – max. 11:00 min.

Oltre a queste tempistiche la qualità si abbassa e non è perciò consigliato oltrepassarle, anche se non in modo tassativo.

Per informazioni più dettagliate puoi dare un’occhiata al seguente link: